ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Italian beauty nel mondo



Bando alle frivolezze: la bellezza italiana è frutto di innovazione, creatività e qualità. L’industria che la “produce” rappresenta una voce importante dell’economia del nostro Paese. In attesa di Cosmoprof Worldwide Bologna 2011  - che, come si sa, quest’anno gioca d’anticipo dal 18 al 21 marzo e ritorna a far coincidere le date dello svolgimento di Cosmopack - il “made in Italy” dell’industria cosmetica  ha chiuso un buon 2010, puntando a valorizzare le proprie eccellenze e a scoprire ulteriori potenzialità di crescita. 

A supporto del comparto della bellezza nel mondo, ricordiamo il libro di Antonella Grua, “Italian Beauty - Storie e protagonisti della cosmesi in Italia”, edito da Mondadori, prodromo di iniziative di promozione di ampio respiro volute da SoGeCos Spa (che organizza Cosmoprof Worldwide). Ne è un esempio il network di alto livello che vede il format della fiera “esportato” a Las Vegas, Hong Kong, Guangzhou e Istanbul ma anche la prossima partecipazione alla Milano Fashion Week attraverso eventi e appuntamenti specializzati.
Il progetto vuole promuovere l’imprenditoria italiana fatta dal terziario, dal packaging, dai produttori di materie prime e di prodotto finito e Cosmoprof si propone come interlocutore super partes, in grado di ospitare, in uno scenario di complessa competizione globale, non singoli brand ma una coralità di voci, da promuovere con la stessa forza di settori come la moda, il design e il food.
A questo proposito ricordiamo che Unipro ha presentato un piano di internazionalizzazione per il 2011, che prevede anche l’organizzazione di collettive italiane e azioni di comunicazione e promozione a sostegno del settore cosmetico italiano nell’ambito del circuito Cosmoprof WorldWide.

In anticipo sulle date di apertura di Cosmoprof, sta per iniziare il concorso "C'è profumo di fortuna"... legato al 22° Premio Internazionale Accademia del Profumo 2011
Dal 24 gennaio al 12 febbraio 2011 si potrà infatti votare votare il profumo dell'anno nelle migliori profumerie e nei grandi magazzini Coin e La Rinascente e partecipare così all'estrazione di fantastici premi (che, per i consumatori partecipanti sono: 1 Fiat 500, 3 Digital Camera Casio Exilim EX-S200, 7 Digital Camera Casio Exilim EX-Z800 e 6 pacchetti weekend Boscolo Gift Gioielli d'Italia).
I consumatori sono chiamati a scegliere fra 10 profumi femminili e 10 profumi maschili finalisti Profumi femminili finalisti - Acqua di Gioia Giorgio Armani, Attimo Ferravamo, Balenciaga Paris, Belle d'Opium YSL, Bergamotto di Calabria Acqua di Parma, Gucci Guilty, Lady Million Paco Rabanne, Love, Chloé, Vanitas Versace, Womanity Thierry Mugler
 
Profumi maschili finalisti - Bleu de Chanel, Bvlgari Man, Colonia Essenza Acqua di Parma, Davidoff Champion, Dolce&Gabbana The One Gentleman, Dsquared2 He Wood Ocean Wet Wood, Gucci by Gucci Sport pour Homme, John Richmond for Men, Marc Jacobs Bang, Voyage d'Hermès

Accanto ai migliori profumi scelti dai consumatori, ci saranno altri premi assegnati da una giuria “tecnica” che decreterà  la migliore creazione olfattiva, il miglior prodotto made in Italy over 400 porte, il miglior prodotto di nicchia, max 400 porte.
Una giuria VIP decreterà invece il miglior packaging e la la miglior comunicazione.

I migliori profumi dell’anno saranno premiati nel corso di un evento che si svolgerà  a Bologna, nella serata di venerdì 18 marzo 2011.

imballaggio rivista packaging