ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Un concept truck che guarda al domani



Efficiente, amico dell’ambiente e con altissimi livelli di sicurezza.
La visione futuristica della Doosan sui carrelli elevatori - disponibili fra qualche anno - prende forma in un “Concept Truck” intelligente, realizzato con l’ausilio delle più recenti tecnologie di prototipazione rapida in 3D

Un design ingegnoso, dagli spunti sorprendenti e radicalmente nuovi nella tecnologia di progettazione: il prototipo del carrello elevatore messo a punto da Doosan* vuole spingersi oltre i confini del material handling, pur restando fedele alla filosofia di un costruttore che propone da sempre  soluzioni semplici, potenti e di grandi prestazioni.

ICF in pratica - Creato dai tecnologi del Centro di Design Industriale del  “Doosan Institute of Technology”, l’Intelligent Concept Forklift (ICF) è un progetto innovativo, che offre una combinazione dinamica di facilità d’uso ed efficienza operativa, nel pieno rispetto ambientale.
Tra le innovazioni, la posizione variabile del posto guida e le speciali proprietà del montante di sollevamento e del treno di potenza. Tra i leader mondiali nella tecnologia OLED (diodi organici a emissione luminosa), con l’ICF Doosan Infracore dimostra come la società potrebbe in futuro incorporare sistemi di realtà aumentata in un display a sovraimpressione, proiettati direttamente sul parabrezza del carrello.
Un esclusivo sistema di gestione delle operazioni consentirà al conducente di acquisire dal display informazioni riguardo al carico da movimentare, i percorsi e i processi di lavoro ottimali, per massimizzare i target di produttività. Un contrappeso estensibile consentirà di aumentare la capacità di carico e la stabilità, contenendo al minimo il raggio di sterzata e le dimensioni dei corridoi di stivaggio. L’ICF sarà a trazione elettrica, per ridurre emissioni, rumorosità e costi del combustibile, in accordo con tutti i futuri standard internazionali. Batterie ricaricabili ad alta efficienza ne consentiranno la ricarica rapida, offrendo maggiore autonomia e produttività.

Sfruttare la tecnologia - Sottoli­neando lo sforzo concettuale dei propri progettisti, Doosan vuole valorizzare i contenuti e i miglioramenti pratici e pragmatici al carrello elevatore: forche ripiegabili, sedili orientabili, motori a trazione diretta nei mozzi ruota, motori lineari e cristalli fotocromatici… Accorgimenti tecnologici all’avanguardia che potranno essere trasferiti sui carrelli elevatori di domani, se «il mercato lo richiederà e, soprattutto - dichiara Mr. Young Lee, team leader dell’ufficio Marketing Export di Doosan -  se dal canto nostro, sapremo dimostrarne la necessità e i possibili benefici per gli utilizzatori». Sebbene non si preveda la costruzione dell’ICF a breve, la società è convinta di poterne incorporare alcuni elementi caratterizzanti nelle prossime generazioni di carrelli, con l’intento di aumentare il valore del prodotti, facilitando il lavoro degli operatori e favorendo, di conseguenza,   le società che li utilizzeranno.      

DOOSAN INFRACORE è leader nel mercato coreano, con quote superiori al 60%. La gamma comprende 25 famiglie e più di 100 modelli diversi di carrelli elevatori a trazione elettrica, diesel e a gas GPL, da 1000 a 16000 kg di portata. Per la movimentazione sul punto vendita e nei magazzini, offre transpallet elettrici e commissionatori a basso sollevamento, costruiti in Germania in una fabbrica acquisita di recente. La sede europea di Doosan Infracore è in Belgio, mentre la distribuzione in Italia è affidata a una rete di concessionari, coordinati dalla filiale situata a Lissone (MI).

SFOGLIA ONLINE LA RIVISTA                

imballaggio rivista packaging