ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Etichettare tubi vuoti e print&apply



In fiera Etipack (Cinisello Balsamo, MI) ha puntato su Tubix, sistema di etichettatura per tubi vuoti, utilizzati nel settore cosmetico (prodotti per il corpo e la cura dei capelli, creme, ecc).

La macchina ha un caricatore dove i prodotti da etichettare vengono posizionati, prelevati direttamente dalla confezione originale, garantendo così un’elevata autonomia di produzione.

Il caricatore alimenta un nastro di trasporto che convoglia i prodotti nell’area di etichettatura, costituita da un rotore a 8 stazioni; a ogni stazione, la rotazione di un rullo provvede all’applicazione di un’etichetta avvolgente distribuita dall’etichettatrice che applica dall’alto.

Un sistema di controllo verifica infine l’idoneità dell’etichettatura dei prodotti, scartando quelli non adatti e depositando i prodotti idonei sul nastro di trasporto.

• Rilanciato da Etipack anche il print&apply SA2000, messo a punto insieme a 3M e destinato al fine linea. Stampa e applica nastro adesivo, nelle dimensioni selezionate, sulla parte superiore o laterale di imballi fermi o in movimento.

Il nastro viene stampato, tagliato e tenuto in aspirazione da un tampone che lo applica sul prodotto al suo passaggio.

Il modello con nastro adesivo si presta a rapidi cambi formato: le lunghezze del nastro da stampare e distribuire possono essere impostate con facilità dall’operatore tramite una tastiera di programmazione, passando da un minimo di 51 mm a un massimo di 202 mm di passo.

SA2000 stampa e applica etichette con codici a barre, testi, immagini fino a 8 dots di risoluzione per millimetro e permette di eliminare il supporto da smaltire, aumentando l’autonomia di produzione con più di 7000 applicazioni a bobina. (Giugno 2009)

imballaggio rivista packaging