ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










The Mondi way



CARTE, CARTONI E PACKAGING  Aggiornamento delle tecnologie, sicurezza, migliore qualità dei prodotti e minor impatto ambientale. Questi i risultati ottenuti con l’attuazione del progetto STEP, grazie al quale Mondi Syktyvkar è diventata una cartiera allo stato dell’arte. Daniela Binario

STEP è il nome dato da Mondi al progetto durato da luglio 2008 a settembre 2010, che ha comportato investimenti per 545 milioni di euro in uno dei suoi siti produttivi, quello di Syktyvkar, nella Repubblica di Komi, in Russia. 
Si è trattato del programma di ammodernamento più imponente intrapreso dall’industria cartaria in Russia negli ultimi trent’anni anni, che ha coinvolto circa 2.000 dipendenti e 300 fornitori, in prevalenza locali, e che ha portato anche a costruire 300 km di nuove strade proprio per migliorare i trasporti del legname.
L’impatto del progetto sull’intera regione è stato (e sarà) dunque forte tanto che, una volta portato a compimento, Mondi ha avuto modo di presentarlo ufficialmente al primo ministro della Federazione Russa Vladimir Putin.

E dopo l’emozione di un’inaugurazione davanti alle autorità, lo scorso maggio Mondi ha organizzato un incontro stampa a livello europeo (il primo del genere a Syktyvkar), dove ha illustrato il “nuovo volto” della cartiera. Una cartiera che ha saputo sorprenderci, e non solo per le dimensioni (il complesso si estende su una superficie di 1134 ettari). 
I risultati ottenuti con STEP rappresentano infatti un esempio concreto dell'approccio strategico di Mondi che - come ha spiegato Peter Machacek, CEO Uncoated Fine Paper & Containerboard di Mondi Europe & International - è di offrire prodotti di qualità fornendo valore aggiunto, guardando alla sostenibilità in tutte le sue forme come a un modello ormai irrinunciabile.
Certificata ISO 14001 dal 2007, la cartiera è da tempo impegnata a ridurre l'impatto ambientale delle proprie attività e già nel 2006 ha ricevuto il premio WWF Panda per la certificazione FSC delle foreste russe.
Un'anima verde che si esprime perfettamente nei prodotti contraddistinti dal logo "Green Range", sviluppati seguendo tre criteri fondamentali: gestione responsabile delle foreste, riduzione del consumo di acqua, riduzione delle emissioni in atmosfera.

Investire in tempi di crisi…
… Fa bene all’uomo, all’ambiente e al business. Come accennato sopra, le nuove tecnologie sviluppate alla Mondi Syktyvkar, oltre a migliorare ulteriormente qualità e capacità produttive dell’impianto, hanno da subito generato vantaggi all’intera Repubblica di Komi.
Basti pensare che è stato possibile diminuire il consumo di acqua dal fiume Vychegda da 349.000 a 206.000 m3 al giorno e che, grazie al nuovo forno, ora si può eliminare il 99,9% delle polveri che derivano dal processo di combustione. Il nuovo recovery boiler non solo ha sostituito tre caldaie obsolete, ma permette di raccogliere e bruciare le emissioni gassose del processo di combustione. Senza contare che dal nuovo generatore turbo di 100 mW la Repubblica di Komi riceve energia verde, ricavata da biomassa. Come ha poi sottolineato Gerhard Kornfeld, amministratore delegato di Mondi Syktyvkar, il risultato industriale raggiunto è davvero importante. L’attuazione del progetto STEP ha effettivamente inciso sulla produzione, migliorata e aumentata in tutti i sensi (è il caso, per esempio, delle nuove attrezzature per ricevimento, lavorazione e trasporto dei trucioli), tanto da sostenere Mondi in un piano di sviluppo delle attività non solo sul mercato russo ma che prevede di aumentare ulteriormente l’export.
In particolare, con le attuali 280.000 t di krafliner bianco prodotte - ha spiegato Florian Stockert, direttore marketing & vendite della divisione Containerboard - la cartiera riuscirà a soddisfare l’incremento della domanda di materiali per imballaggi di alta qualità e, a questo proposito, i nuovi white topliner offrono un’ampia gamma di supporti per la stampa ad alta risoluzione.
Infine, non meno importante, grazie a STEP, Mondi ha stabilito un altro record, garantendo un elevatissimo livello di sicurezza sul lavoro, mai raggiunto prima nella storia dell'industria cartaria russa.  

Mondi è un gruppo cartario internazionale con un processo produttivo completamente integrato: dalla gestione delle foreste di proprietà, alla produzione di cellulosa e carta (inclusa quella riciclata) fino alla trasformazione di imballaggi di cartone ondulato, sacchi industriali e coating. Con una focalizzazione specifica su carte per imballaggi, consumer packaging e carte fini non patinate, opera attraverso le divisioni “Europe & International” e “South Africa”, ha impianti in 31 paesi e nel 2010 ha impiegato 29.000 persone.   
                

Passo dopo passo
Fondata nel 1969, la cartiera Mondi Syktyvkar produce carte uso mano non patinate e carta per imballaggi: in particolare, circa 0,9 milioni di t all’anno di cellulosa e circa 1 milione di t di carta all’anno. A fine 2010, la capacità di trasformazione della pasta legno per produrre carta è passata da 3,1 a 4 milioni di m3 all’anno. E ora la cartiera è completamente autosufficiente per quanto riguarda la produzione di cellulosa, il che si traduce in un vantaggio significativo in termini di costi.
E questo grazie a STEP, il progetto di ammodernamento del sito avviato nel 2008, di cui ripercorriamo in sintesi le fasi principali.
• Mondi Syktyvkar ha realizzato ex novo…
- un deposito dove gestisce 4 milioni di m3 di legname all'anno;
- un recovery boiler (capacità di 3560 t al giorno);
- un generatore turbo della potenza di 100 mW;
- un impianto di evaporazione (con capacità di 550 t di acqua/h) e due nuove torri di raffreddamento per il riutilizzo dell’acqua.
• Ha inoltre ricostruito...
- le linee per produrre cellulosa ricavata da conifere e latifoglie;
- un impianto di recupero dei liscivi di cottura usati nel processo di delignificazione, denominato “White Liquor”, realizzando un nuovo forno in grado di bruciare 700 t di scarti del processo produttivo al giorno.
- le macchine PM 14 (carta per ufficio) e PM 21 (carta per ondulatori).


imballaggio rivista packaging