ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Luglio/Agosto 2008



1) Sì, kantianamente è possibile, ne siamo certi; e non c'è niente da fare: se è di carta e non ci si scrive sopra (o almeno non con una penna, sopra una scrivania), allora si può considerare packaging. Detto meglio (e arrivando al dunque): tutto ciò che condivide con il packaging la sostanza del materiale e molta parte della tecnologia di trasformazione è packaging esso stesso? Sì, dicevamo...

2) Alla metà del 1600 Miyamoto Musashi scriveva che un bravo guerriero deve saper padroneggiare alla perfezione i cinque anelli che compongono l'universo: terra, acqua, fuoco, vento e vuoto. La gestione del vuoto è di sicuro l'abilità più affascinante e di cui più si potrebbe parlare (un pack è di fatto vuoto, quando viene pensato e progettato); le altre quattro stanno a significare che un condottiero non può prescindere dal conoscere il mondo in cui opera, in cui combatte...

imballaggio rivista packaging