ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Settembre 2008



1) Fino alla versione di Office del 2003, il tipo di carattere preimpostato (chiamato default typeface font) era il terribile Times New Roman: dignitoso, aggraziato (cioè: con le grazie, che sono i piedini alle lettere), ma decisamente povero (per Excel il preimpostato era l’Arial, il più semplice degli sgraziati). Con Office 2007 è stato introdotto finalmente il Calibri, un Sans Serif (senza grazie, cioè) sicuramente più adatto a una tesi o al menu di una pizzeria. Simile, tra l’altro, all’amato Verdana. Anche se ora sta prendendo sempre più piede un altro carattere pensato per il web: l’amabile Trebuchet. Nota interessante sul Trebuchet: la “a” minuscola in Roman (in tondo, ovvero diritta) e la “a” minuscola in Italic (corsivo, ovvero inclinata) sono diverse.

imballaggio rivista packaging