ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Affidabili e facili da usare



Vassoi per ortofrutta realizzati a regola d’arte, grazie ai sistemi per erogazione di adesivi hotmelt di Robatech.

Gli impianti che producono plateaux destinati al trasporto di ortofrutta devono garantire massima produttività e affidabilità; l’elevato livello di stagionalità che caratterizza il settore non ammette infatti fermi macchina.
I sistemi per erogazione di adesivi hotmelt della multinazionale svizzera Robatech AG (nel nostro Paese opera Robatech Italia, Cesena, FC) forniscono al riguardo risposte e soluzioni adeguate per l’incollaggio dei vassoi, sia in cartone che in materiale plastico.

Si tratta di sistemi particolarmente apprezzati e affidabili che hanno definito uno standard di mercato, la cui affidabilità è garantita tra l’altro da un servizio di assistenza efficiente (la rete Robatech è mondiale: oltre 60 punti di contatto distribuiti in 50 paesi).
Di ogni nuovo impianto fornito in questo ambito (e sono ormai diverse migliaia in funzione presso centinaia di clienti in ogni parte del mondo) Robatech sottolinea l’elevata compatibilità con i modelli delle serie precedenti, in relazione sia alle parti di ricambio sia all’interfaccia grafica con cui l’operatore ne gestisce i parametri operativi.

Destinati a lavorare in condizioni ambientali difficili e dove la cura per i macchinari passa talvolta in secondo piano, gli impianti devono essere di concezione robusta e di semplice utilizzo. A questo mercato Robatech propone dunque gli applicatori serie Concept e le pistole di erogazione serie AX, multi modulo anche a doppio effetto, collaudate dai clienti più esigenti.

Dato poi che, spesso, il punto critico di queste applicazioni è nella carbonizzazione della colla, un numero sempre maggiore di utilizzatori richiede di equipaggiare gli impianti con sistemi di caricamento automatico dell’adesivo. A questo proposito Robatech produce da anni il caricatore automatico Granule Feeder, che mantiene la colla fusa nel serbatoio a livelli ottimali, garantendo quindi macchine sempre pronte alla produzione ed evitando, al contempo, sovra riempimenti che deteriorano l’adesivo e danneggiano gli impianti stessi.

SFOGLIA ONLINE LA RIVISTA

imballaggio rivista packaging