ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Fatti & Dati



Un marchio per i distributori

Control Techniques (produttore mondiale di azionamenti per il controllo dei motori elettrici) ha creato un marchio che identifica senza equivoci i distributori autorizzati dei propri prodotti. Nel nostro Paese, in particolare, queste realtà sono dislocate in tutte le regioni, collaborano da anni con la società e sono chiamati a non operare come semplici “punti vendita” ma a offrire un servizio di supporto qualificato, facendo leva sulle competenze in automazione che consentono di proporre soluzioni adeguate alle esigenze più specifiche.



Gli imballaggi cellulosici

Un consuntivo su produzione, consumo, settori di sbocco degli imballaggi cellulosici nel mondo e in Italia. Circa 4.000 imprese, 7 miliardi di fatturato, 1 miliardo e 700 milioni di saldo attivo della bilancia commerciale. L’industria cartotecnica nazionale è il terzo produttore europeo, con una quota del 16% della produzione UE a 25.  Plinio Iascone, Istituto Italiano Imballaggio



Andamento positivo per il settore macchine

Cinisello Balsamo (Mi), 30 luglio 2010 – Ordinativi in crescita anche a giugno per i costruttori di macchine automatiche per il confezionamento e l'imballaggio.



Imballaggi di plastica

DATI E FATTI Imballaggi rigidi: trend evolutivo della produzione nel biennio 2008-2009, tipologie e settori di impiego. (Luglio/Agosto 2010)



Imballaggio: quanto se ne produce

La crisi economica italiana ha determinato, anche per il settore degli imballaggi,  pesanti ripercussioni: nel 2008 la produzione ha subito un calo del 3% e il 2009 si è concluso con un ulteriore e più significativo arretramento. Tendenze. (Luglio/Agosto 2010)



Rapporto sullo stato dell’imballaggio (2)

SITUAZIONE A FINE MAGGIO 2010 Rendiamo uno spaccato dei comparti dell’industria manifatturiera italiana, suddivisi nelle macro aree “food” e “non food” dove più intenso è il consumo di packaging, di cui si studiano le specifiche dinamiche evolutive. (Luglio/Agosto 2010)



Tutto sull'ondulato

Convegno Gifco. «Il comparto dei produttori italiani di cartone ondulato ha chiuso l’esercizio 2009 con una produzione totale di 6,054 miliardi di m2, pari a 3,484 milioni di tonnellate. Queste cifre, comparate con quelle dell’anno precedente, fanno segnare una contrazione del 5,1% in superficie e del 6% in peso. Un risultato non certo soddisfacente, ma che può comunque essere considerato incoraggiante, vista la gravità della crisi e l’andamento di altri settori industriali». Con queste parole il presidente del GIFCO, Piero Attoma, con lo stile e la misura che da sempre lo contraddistinguono, ha aperto i lavori del Convegno annuale del Gruppo Italiano Fabbricanti Cartone Ondulato di Assografici, che si è svolto a Trieste il 14 e 15 maggio.



Il gioco degli imballaggi di vetro

MERCATO E SOLUZIONI La forza della tradizione e il dinamismo dell’innovazione: due valori fondanti che segnano l’andamento del mercato degli imballaggi di vetro, sempre più personalizzati e personalizzabili. (Giugno 2010)



Osservatorio stampa e imballaggio


Da Assografici, i risultati dell’indagine congiunturale Osi (relativa al 4° trimestre 2009 e alle tendenze del 1° trimestre 2010) ottenuti dall’elaborazione di un campione di una cinquantina di imprese di piccole, medie e grandi dimensioni, che rappresentano circa il 25% degli occupati e del fatturato delle imprese associate. Il commento. (Maggio 2010)



Conai: un buon bilancio 2009

Il recupero complessivo (somma dei rifiuti di imballaggio avviati a riciclo e recupero energetico) ha raggiunto il 72,3% dell'immesso al consumo. Il sistema Conai “tiene”, la raccolta cresce anche al sud e a luglio si riduce il CAC sulla plastica. (Giugno 2010)



Bellezza: il nuovo in fiera

BEYOND BEAUTY PARIS 2010 Cosmetici e profumi, spa e benessere, packaging, materie prime, servizi conto terzi… Da domenica 12 a mercoledì 15 settembre 2010 la “filiera della bellezza” mette in mostra a Parigi prodotti, tendenze, informazioni e new entry componendo, come ogni anno, un vivace quadro delle novità di settore. (Maggio 2010)



Gli imballaggi di metallo

MERCATO E SOLUZIONI Nel 2008 la produzione di imballaggi di metallo (891.000 t) ha subito una contrazione dello 0,5% seguita, secondo un pre consuntivo, da una flessione dell’8% nel 2009. Caratteristiche e orientamenti di mercato. Plinio Iascone (Maggio 2010)



Il pet food

IN SINTESI Anche in un biennio difficile come il 2008-2009, l’area merceologica riferita al cibo per gli animali domestici ha segnato un andamento positivo, seppur ridimensionato rispetto al recente passato: +3% medio annuo il fatturato, e +0,4% medio annuo in termini di volumi. Plinio Iascone (Maggio 2010)



Rapporto sullo stato dell’imballaggio

Situazione a fine gennaio 2010. Uno spaccato dei comparti dell’industria manifatturiera italiana dove più intenso è il consumo di packaging, suddivisi nelle macro aree “food” e “non food”. La situazione globale dell’economia italiana e internazionale ha continuato a condizionare negativamente il settore degli imballaggi. Secondo i primi preconsuntivi di nove aree settoriali, l’anno dovrebbe essersi concluso con una produzione di 15.258.000 t: - 7% circa rispetto al 2008. Moderatamente positive le ipotesi evolutive. (a cura di Roccandrea Iascone, su dati Istituto Italiano Imballaggio)



Macchine automatiche tra ottobre e novembre 2009

Prosegue l’attività di monitoraggio della congiuntura economica nel settore delle macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio da parte di Ucima  (Unione dei costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio). (Febbraio 2010)

Condividi contenuti
imballaggio rivista packaging