ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Movimentare da punto a punto



Il robot antropomorfo Flexrobot, messo a punto da TMG Impianti (S. Martino di Lupari, PD), è nato per una struttura modulare aperta e consente di ottimizzare la movimentazione veloce da punto a punto, tipica delle lavorazioni di palettizzazione.

Affiancato da uno o due preformatori atti ad accogliere, distanziare e raggruppare a strati i prodotti in arrivo secondo il programma impostato, permette di lavorare alternativamente con prodotti diversi su diverse palette in contemporanea.

È dotato di quattro assi di movimentazione ad azionamento elettrico con controllore integrato, di un lungo braccio articolato per un campo operativo maggiore, e ha tempi ciclo più brevi per ottenere elevate prestazioni.

Il robot è equipaggiato per il carico e lo scarico dello strato di una testata di presa a cestello.

Il cestello di movimentazione strato è costituito da un piano di accumulo prodotti a rulli folli con apertura centrale per il rilascio dello strato, completo di pressori perimetrali autoregolanti per una perfetta compattazione dello strato al momento del rilascio sulla paletta.

Il sistema di presa consente di lavorare svariate tipologie di prodotti (fardelli e cartoni di dimensioni differenti) assicurando cambi formato veloci e flessibili.

Questo sistema, insieme all’impiego di materiali all’avanguardia, garantisce leggerezza e rigidità alla struttura nel suo insieme.Il ricorso a componenti di lunga durata, poi, rende- minime la necessità di manutenzione.

La programmazione del robot è stata facilitata da una tastiera palmare con guida operativa semplificata, il che permette un controllo intuitivo totale dei movimenti, consentendo rapidi adattamenti a nuove esigenze produttive.

La società veneta si è guadagnata la fiducia del mercato in virtù di un’offerta qualificata di robot antropomorfi e relativi sistemi di allineamento prodotti, nonché di formatori di cartoni, incartonatrici, chiudi cartoni, palettizzatori, depalettizzatori, ovvero- tutto quanto riguarda l’automazione dei processi di confezionamento nel fine linea, ambito nel quale fornisce svariate soluzioni chiavi in mano. (Settembre 2009)

imballaggio rivista packaging