ATTENZIONE... IN QUESTO SITO SONO ARCHIVIATI I CONTENUTI DELLA RIVISTA DAL 2008 AL 2011. CLICCA SOPRA PER PASSARE AL NUOVO SITO. GRAZIE










Marcatura: molte vere novità



CHI CERCA TROVA Investendo in R&S con chiarezza di intenti e risorse adeguate, Zanasi ha “trovato” un sistema di marcatura ink jet per superfici non assorbenti in HD. Lo ha presentato a Interpack in anteprima mondiale, insieme agli inchiostri ad alte prestazioni e a nuovi sistemi macchina+software che...

Le caratteristiche degne di nota del sistema di marcatura ink jet lanciato da Zanasi a Interpack sono parecchie, ma la principale - sottolineano in azienda - è la capacità di riprodurre i vari tipi di testo, codice a barre, date di scadenza, lotti, logo in HD su superfici non assorbenti, aprendo nuove possibilità di comunicazione sul packaging.

«I marketing manager e i creativi che lavorano per i grandi marchi del largo consumo - dichiara al riguardo Gianni Zanasi, responsabile operativo dell’impresa di Sassuolo - lo aspettavano da tempo e l’interesse manifestato in fiera lo conferma. Stampare su superfici non porose, nel nostro caso, significa poter riprodurre in positivo e in negativo, ad altissima definizione, qualsiasi testo e grafica (a partire dai codici a barre, anche 2D) su carta o cartone ondulato patinati, ondulato verniciato, cartoncino trattato, oltre ad una molteplicità di film plastici, così come su vetro, legno bagnato, acciaio inox... E per dimostrare che non si tratta di un’esagerazione, abbiamo fatto dimostrazioni dal vivo nel corso dell’intera manifestazione proprio su cartoncini patinati e su polipropilene (PP), stampando codici a barre leggibili da qualsiasi tipo di decodificatore in commercio. E la soddisfazione è stata tanta».

Nuova testa HD fast dry
per superfici non porose

Il sistema di Zanasi, presentato a Düsseldorf, adotta speciali teste “piezo” ad alta definizione, realizzate dall’americana Trident Industrial Inkjet, la cui particolare modalità di rilascio dell’inchiostro consente di riprodurre grafici, testi alfanumerici e codici a barre (128 e ITF-14 compresi), con un’altezza caratteri fino a 51 mm e una velocità operativa di 1 m/s. Vengono proposte come alternativa vantaggiosa all’inkjet a base cera e alle etichette, e sono abbinate al nuovo inchiostro ZFast, a rapida essiccazione, che lo presenta con grande entusiasmo e pari riservatezza: «Ci lavoravamo da tempo - spiega Zanasi - e siamo arrivati al risultato ottimale grazie alla “creatività tecnica” del nostro reparto R&S, fatto di giovani chimici molto preparati e capaci di guardare le cose con occhi diversi».
La formula, ovviamente, è riservata. «Posso dire, però - continua l’imprenditore - che si tratta un inchiostro, per usare un po’ di gergo, ottenuto mixando conoscenze di chimica, fisica e microidraulica.
È completamente atossico, asciuga in meno di 10 secondi, che si dimezzano nel caso si utilizzi un sistema di essiccazione ad aria e in funzione del substrato. In più, oltre a essere conveniente sul piano economico, garantisce una qualità di stampa senza sbavature. E l’espressione è da intendere alla lettera, dato che lo ZFast non crea problemi di sorta neppure ad alte temperature».

Incr-edibile… e bio
La risposta degli utilizzatori alle proposte di Zanasi è stata molto incoraggiante e si può misurare anche dall’affluenza di visitatori allo stand della fiera tedesca: il numero di contatti, secondo prime stime, è aumentato di un buon 20% rispetto alla precedente edizione del 2008, confermando sia la rinnovata vitalità della domanda sia l’effettivo interesse per le soluzioni in mostra.
Fra queste, si segnalano altre linee di inchiostri ad alte prestazioni, due delle quali si sono imposte all’attenzione di tutti. «Parliamo, in particolare, dei nostri nuovi prodotti biodegradabili, realizzati con componenti di natura vegetale (con estratti di soia e di mais) a basso impatto ambientale.
La nuovissima gamma di inchiostri biodegradabili Zanasi per marcatori a piccoli caratteri, assicura una sensibile riduzione dei consumi, una semplificazione nella gestione dei marcatori, un'ottima adesione ed una rapida essiccazione su molteplici superfici. Ideali per la stampa dell’imballaggio primario, anche alimentare, sono disponibili in diverse colorazioni. Inoltre, a Interpack abbiamo ricevuto molte richieste di informazioni sulle caratteristiche dei nostri “liquidi edibili” per la marcatura diretta dell’alimento. Nascono per soddisfare esigenze precise dei biscottifici ma oggi vengono utilizzati anche su caramelle, chewingum, gelati e altro ancora. Certificato dall’ente americano FDA (Food and Drug Administration), si possono usare su qualsiasi marcatore alimentare Zanasi».

Hardware, software e garanzia

A Interpack Zanasi ha presentato il meglio dei suoi sistemi per la stampa a getto d'inchiostro continuo o drop on demand, assegnando un rilievo particolare alle macchine con sistema di visione incorporato. 
Anche in questo segmento dell’offerta, infatti, la fiera tedesca è stata occasione di “lanci” internazionali, come nel caso della Z5000 con sistema di visione artificiale (Z5000IVS), che stampa, verifica i codici alfanumerici, a barre e in 2D, in tempo reale, ed espelle i prodotti non conformi a una velocità operativa oltre le 15 battute al secondo.

«Si tratta di un sistema completamente integrato - sottolinea Gianni Zanasi - gestito da un unico software di alto profilo che abbiamo sviluppato ad hoc. Questo programma, che permette anche di compilare report dettagliati sugli errori e gestire l’eventuale ristampa delle confezioni non idonee, mira soprattutto a garantire la perfetta sincronia fra stampante e telecamera, a cui sono state date le medesime istruzioni e dunque sono intrinsecamente fasate. Grazie a ciò, gli utilizzatori non debbono gestire una molteplicità di strumenti con logiche diverse, ma possono contare su una soluzione unica, molto più semplice da usare e veramente competitiva sul piano economico. E su un solo interlocutore per qualsiasi tipo di esigenza».

La seconda primière riguarda il codificatore Z5000 con traslatare a doppio asse integrato (Z5000ITS X-Y), progettato per operare sulle termoformatrici. «Anche in questo caso - spiega Gianni Zanasi - abbiamo puntato a ottenere un sistema allo stesso tempo semplice e flessibile. Questo sistema, infatti, può stampare su due assi, anche in senso inverso, lavora senza problemi su film di varia natura e ad alta velocità. E anche in questo caso, come su tutti gli altri prodotti, è corredata di una garanzia integrale di 3 anni. 


Sistema alta definizione per superfici non assorbenti.

                                                                                     Sistema piccoli caratteri CIJ con inchiostro bio.

Sistema a micro caratteri CIJ con integrato traslatore a doppio asse X-Y.

                                                                            Sistema a micro
                               caratteri CIJ con sistema di visione integrato.


                                                        
                                                                     

SFOGLIA ONLINE LA RIVISTA

imballaggio rivista packaging